Salta-code, attrazioni e viaggi: il motore di ricerca confronta le attivit

Show all



Grandi musei come il Louvre o il Moma, tour guidati nel deserto o viaggi per vedere l’aurora boreale. Si moltiplica l’offerta
di attivit dell’italiana ViviCity. Dopo due anni di rodaggio, ora il comparatore di attivit-che non nemmeno l’unico –
raccoglie la soddisfazione di reinvestire gli utili e di potersi presentare sul mercato internazionale. D’altra parte la conferma
di uno spazio di mercato per un nuovo strumento che confronta proposte e prezzi del segmento attivit, arriva dai dati Phocuswright:
l’80% delle prenotazioni avviene ancora offline, con processi molto spesso fragmentati e non digitalizzati.

Vivicity un’idea nel 2015 e che ha iniziato a concretizzarsi due anni fa: “Nasciamo come publisher network di guide di viaggio
– spiega Sara Fiorino, responsabile reparto editoriale e cofounder di ViviCity – L’intento stato quello di offrire un
comparatore che permettesse di esplorare le attivit di viaggio in pochi click, al pari di ci che accade per voli e soggiorni”.

Oggi il comparatore offre 300mila attivit e si sta implementando un algoritmo di intelligenza artificiale che consentir
di affinare le risposte. Per ora possibile fare la rircerca per destinazione e selezionando il budget. Entro Pasqua sar
possibile filtrare per preferenze/interessi. Probabilmente entro l’estate seguitanno filtri tematici e per durata di attivit.

Nel 2018 Vivicity ha raggiunto circa 30mila prenotazioni di cui il 10%dall’estero (la piattaforma disponibile in nove lingue).
Questo ha consentito di reinvestire gli utili; risultato soddisfacente considerato che il progetto stato finanziato solo
dai fondatori Sara Fiorino, Vincenzo Galliano, Pietro Vitale, Fabrizio Femiano e Adriano D’Ambrosio. “Per il 2019 puntiamo
a un raddoppio delle prenotazioni e una crescita del 30% sui mercati esteri. Ci faremo conoscere attraverso un road show europeo”,
aggiunge Fiorino.

ViviCity ha una serie di partner come GetYourguide, Musement, Ticketbar, Viator, Encore. Tra le mete preferite l’ingresso
al Louvre, alla Torre Eiffel, al Colosseo, i Musei Vaticani. E ancora i viaggi nel deserto o in Islanda per vedere l’aurora
boreale.

© Riproduzione riservata



Source link

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *